Marotta & Russo: In Teoria

In Teoria

2012, PVC intagliato

Le venti parole più ricorrenti – e perciò più rappresentative – contenute nei manifesti artistici e nei testi di poetica degli artisti e dei critici italiani più rilevanti – e perciò più rappresentativi – del Novecento: al termine più ricorrente corrisponde in proporzione un corpo del carattere più grande – e perciò più rappresentativo. E via a discendere.

I testi, prima tutti riuniti e poi tutti disassemblati tramite un’operazione di hacking sintattico, sono così privati della loro forma logica e quindi ideologica: ovvero di ciò che, determinandoli, li consegna alla Storia.

Qui, invece, possono liberarsi in frammenti ed imporsi spazialmente – e nello spazio della mente – sotto forma di parole di nuovo in movimento, in pieno stato potenziale. Così di quei testi, anzi, dell’insieme di questi testimoni, per noi tutti resta la proposta valoriale, la promessa di futuro. In pratica.


L’opera è parte della collezione permanente di “Casa Cavazzini - Museo d’Arte Moderna e Contemporanea” di Udine (I).